Il Brasile è sempre stato un paese ricco di diversità sociale e culturale, e anche il cibo e i piatti rispecchiano questa identità condivisa.

Della regione Sud è caratteristico il churrasco, carne di ogni genere servita in spiedini.

Caratteristica e storica è la cucina brasiliana dei minatori del Minas Gerais, la loro cucina è basata sui fagioli, sulla carne di maiale e sulla verdura.

La Regione Nord Est offre una cucina afro-brasiliana chiamata cucina di Bahia in cui pesce, cocco e olio di palma fanno da padrone.

Dall’ Amazzonia non possono che arrivare materie prime esotiche da non perdere come la frutta, il pesce e anche i vegetali. Anche la cucina costiera di Ceàra prepara pesce, ma è incentrata notevolmente sui granchi: nelle spiagge di Fortaleza si possono assaggiare granchi e pesce fritto gustosi.

Ma tra i piatti tradizionali si possono trovare anche piatti tipici italiani, giapponesi e arabi. Infatti, dalla Seconda Guerra Mondiale, la rappresentanza italiana è notevole e di conseguenza anche pizzerie gestite da italiani si trovano facilmente. Ma si possono trovare anche realtà libanesi a San Paolo o giapponesi in cui i prezzi sono molto più bassi rispetto ai ristoranti mondiali.

Il vostro viaggio in Brasile dunque sarà condito da cibi esotici, da piatti tradizionali ma anche da piatti tipici da tutto il mondo che ormai fanno parte del mangiare quotidiano in ogni città occidentale.