L’Italia è davvero una miniera di ricchezza dal punto di visto paesaggistico: e i borghi antichi arroccati sulla roccia o incastonati tra le rupi ne sono l’esempio. I più spettacolari sono finiti nell’elenco di Skyscanner.

Al primo posto c’è il borgo di Matera, quello del centro storico più famoso d’Europa, ora che è stato designato capitale della cultura per il 2019. Civita di Bagnoregio è in provincia di Viterbo ed è denominata la città che muore perché interamente costruita nel tufo che si sta erodendo a causa dei due torrenti sottostanti. Sempre in provincia di Viterbo c’è Vitorchiano che invece è un piccolo borgo sorto sulla roccia di origine vulcanica. La piccola Gerusalemme italiana, tutta roccia e tufo, è Pitigliano, in provincia di Grosseto. Domina la Vallata del Treja, a pochi chilometri da Roma, il borgo di Calcata che è davvero spettacolare: le case hanno le fondamenta nella roccia e sembrano letteralmente “spuntare” dalla montagna.

Ringraziamo per l’articolo il sito iRebulding.com, il nuovo punto di riferimento per la compravendita di immobili di borghi storici.